Analisi biomeccaniche

CAMPIONATI DEL MONDO DA ROMA 1987 A LONDRA 2017

La IAAF ha reso disponibile sul suo sito le analisi biomeccaniche degli ultimi campionati mondiali, quelli di Londra 2017.

Poter studiare le prestazioni degli atleti con un’analisi non solo qualitativa ma anche quantitativa dà senz’altro un valore aggiunto nella comprensione del gesto tecnico e della ricerca della performance. L’uso delle moderne strumentazioni, più sofisticate e precise, ci restituisce dati più attendibili e meno approssimati che in passato. Ciò nondimeno anche gli studi più datati sono interessantissimi e proprio per questo ripropongo le analisi biomeccaniche prodotte dalla IAAF di altre edizioni dei campionati mondiali, così che si possa vedere l’evoluzione dei metodi di indagine e soprattutto le tendenze tecniche nelle varie specialità. Di seguito pertanto uno studio per ogni decennio e in particolare:

Campionati Mondiali Roma 1987

Campionati Mondiali Atene 1997

Campionati Mondiali Osaka 2007

Campionati Mondiali Londra 2017

Altre Analisi Biomeccaniche IAAF

biomechanical-analysis-of-the-high-jump-at-th

Biomechanical analysis shot put 12 indoor world championship

(2009) a close look at Reese Hoffas winning throw at 2007 world championship

biomechanical-analysis-of-the-pole-vault-at-t

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Comments are closed